14 – 16 Giugno

Festival della Lentezza

Colorno (PR)

Segnaliamo con piacere che Sabato 15 Giugno sarà ospite al Festival della Lentezza il Project Manager di AMIA e Lifestyle Ambassador di Parmigiano Reggiano con uno speech sull’importanza nutritiva del Re dei Formaggi.


Lifestyle Ambassador Parmigiano Reggiano


Mangiamo più del necessario, oltretutto avvalendoci di un’alimentazione povera, sbilanciata  e talvolta patogena, una vera e propria recessione alimentare. Un trend che sta drammaticamente facendo peggiorare la salute sanitaria della popolazione, predisponendo nel presente e nel futuro noi e i nostri figli alle patologie più comuni a cui oggi assistiamo. Possiamo e dobbiamo cambiare il nostro approccio alla nutrizione, per vivere meglio ed in salute, anche in virtù dell’aspettativa di vita, molto più lunga che in passato. Esistono alcuni nutrienti, che non hanno subito sofisticazioni ne adattamenti alla globalizzazione alimentare. Hanno sempre mantenuto la loro qualità ed integrità, motivo per il quale oggi la loro presenza sul mercato non è più solo utile ma è indispensabile. Dei veri e propri Alimenti Funzionali che fungono da Integratori della Salute. Il Re di questi alimenti è il Parmigiano Reggiano. Un concentrato di salute ricchissimo di sostanze nutritive. Le sue proprietà lo inseriscono di diritto tra gli alimenti più salubri ed efficienti a livello nutrizionale. Un articolo pubblicato su Progress in nutrition -­-Journal of nutrition and internal medicine,(L. Arsenio, S. Bernasconi, F. Cione, M. Nocetti, Il Parmigiano Reggiano: aspetti generali e metabolico/nutrizionali tra tradizione ed evidenze recenti) organo ufficiale della Società italiana di scienza dell’alimentazione, ha tracciato il ritratto del Parmigiano. Contiene solo il 30% di acqua e ben il 70% di sostanze nutritive. L’apporto proteico è poco meno del 33%. il contenuto di grassi è pari al 29,7% e quindi inferiore a quello proteico. I carboidrati sono praticamente assenti. il sale e pari a 1,6 g. E’ una fonte di energia, molto significativa con le sue 402 calorie ogni 100gr di prodotto, che lo rendono un vero e proprio integratore adatto anche a bambini e sportivi, in virtù anche della sua facilità digestiva. Totalmente privo di additivi, cento grammi di Parmigiano coprono praticamente l’intero fabbisogno di calcio (con una più alta biodisponibilità rispetto ad altri alimenti come le verdure) e fosforo di un adulto, l’85 per cento del fabbisogno di rame, il 68 per cento di vitamina B12, il 54 per cento di vitamina A, il 40 per cento di zinco. Contiene esorfine, che hanno un effetto antidolorifico e tranquillizzante determinando, quindi, un senso di benessere. Un altro aspetto utile al consumo è la presenza in tracce di lattosio (da non dosabile a 0,39 mg per 100 grammi di formaggio) tanto da venire catalogato come alimento che ne è privo. Ma c’è di più. Gli studi si stanno focalizzando sull’utilizzo del Parmigiano come elemento di rieducazione funzionale al consumo di latticini per chi è intollerante al lattosio. Dato di estremo interesse ai fini nutrizionali, anche in chiave di prevenzione verso patologie, come l’osteoporosi.Le ultime ipotesi si spingono a ipotizzare un ruolo del Parmigiano Reggiano nella funzione di modulare il sistema immunitario direttamente o agendo attraverso il microbiota intestinale: due interventi sul tema, oggi all’avanguardia, sono stati tenuti a Milano in occasione di Spazio Nutrizione (Lorenzo Lughetti, Ruolo del Parmigiano Reggiano nella modulazione del microbiota intestinale; Roberto Berni Canani, Azioni sul sistema immunitario). Un cibo funzionale a tutti gli effetti, con delle caratteristiche che lo rendono unico e impossibile da riprodurre fuori dalla sua zona d’origine. Un vero e proprio alimento del futuro.

Luca Bottoni
Project Manager AMIA
Lifestyle Ambassador Parmigiano Reggiano

Incontri